Clicca per abilitare lo zoom
stiamo cercando...
Non abbiamo trovato nessun risultato
apri la mappa
Vista Cartina Stradale Satellite Ibrido Zona La mia posizione Schermo intero Prec Prossimo

€ 0 a € 10.000.000

Più opzioni di ricerca

€ 0 a € 10.000

Più opzioni di ricerca

€ 0 a € 10.000

Più opzioni di ricerca
Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi risultati
Ricerca Avanzata

€ 0 a € 1.500.000

Più opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della tua ricerca

Ferrate di Casto: a 2 passi dal lago d’Idro! IMPERDIBILI

Pubblicato da Silvia Merisi su 09/03/2020
| 0

LE FERRATE DI CASTO

Le esperienze da fare ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA:  Parco delle Fucine di Casto

ferrata parco delle fucine di casto

Ciao splendidi! Siamo Silvia e Jack di Lake’nRoll!!

Oggi siamo qui per raccontarvi una giornata indimenticabile e per consigliarvi una chicca da visitare assolutamente almeno una volta nella vita!

Ebbene sì! Stiamo parlando proprio delle ferrate di Casto situate all’interno del meraviglioso Parco delle Fucine della val Sabbia.

Se, come noi, volete trascorrere qualche giorno sul lago d’Idro non potete assolutamente farvi scappare questa PAZZESCA occasione.

Il parco delle Fucine di Casto è un paradiso di roccia situato a soli 30 minuti dal lago d’Idro che ci ha letteralmente rubato il cuore! Giuro, non vediamo l’ora di tornarci di nuovo!

Siamo quindi qui oggi per raccontarti la nostra indimenticabile esperienza e per darti tutti i consigli e le info che pensiamo possano esserti utili!

Il parco delle Fucine è botta di adrenalina pura, una vera estasi per gli appassionati di alpinismo e arrampicata ed è IL PIU’ GRANDE PARCO ATTREZZATO DI TUTTA ITALIA! LO AMERAI.

19 VIE FERRATE DA MOZZARE IL FIATO

Silvia con attrezzatura al parco delle fucine

La mattina ci siamo lasciati alle spalle la pace incontaminata del lago d’Idro e ci siamo diretti verso Casto!

La strada panoramica profumava di montagna. La natura qui regna sovrana.

Il nostro spirito animale chiamava la libertà ed iniziava ad agitarsi.

Una volta arrivati all’ingresso del parco ci aspetta un ampio parcheggio gratuito, proprio davanti al vistoso ingresso.

E’ impossibile sbagliarsi!

L’atmosfera giocosa ci rende subito entusiasti: all’ingresso troviamo delle divertenti sculture in legno (Tra cui una fontana a forma di leone che ci piace un sacco xD) e un info-point maestoso, fornito anche di un bel chiosco dove poter fare uno spuntino!

ingresso al parco delle fucine

Non vediamo l’ora di partire per questa avventura!

E ci rendiamo subito conte che le possibilità da cogliere nel parco avventura di casto sono così tante che per esplorarle tutte ci vorrebbero dei mesi!

Ma noi oggi siamo determinati a dedicarci alle vie ferrate.

Il parco vanta infatti ben 19 vie ferrate divise in 6 livelli di difficoltà.

E La parte migliore è che tutte le vie ferrate di casto sono consecutive. Sono disposte una dopo l’altra lungo un percorso ad anello che si snoda attraverso il parco.

Questo ti permetterà di proseguire fino allo sfinimento 😀 Ma ti darà anche la possibilità di fermarti e decidere di tornare al punto di partenza in qualsiasi momento!

Noi ad esempio abbiamo percorso le prime 6 ferrate e poi siamo tornati alla base per fare un tuffo. (Sì, qui c’è pure la possibilità di fare il bagno, tra un attimo vi raccontiamo tutto.)

panorama sul parco avventura casto

Inoltrandoci nel parco troviamo la prima ferrata a soli 5 minuti dal punto di partenza (potete già indossare l’imbrago direttamente nel parcheggio).

A noi sono bastati pochi secondi di arrampicata per capire che tra noi e questo parco era amore a prima vista!

Passare da una via all’altra, ciascuna con caratteristiche e gradi di difficoltà diversi, rende tutto super-adrenalinico e ci fa perdere letteralmente la testa.

Le ferrate di Casto sono come la serie del Trono di Spade!

Ad ogni puntata non stai più nella pelle e vuoi assolutamente sapere cosa verrà dopo!

Creano dipendenza estrema!

IL PARCO AVVENTURA DI CASTO: GRADO DI DIFFICOLTA’

“Quanto sono dure le ferrate di Casto? Fanno davvero per me?”

Sappi fin da subito che, a parte rare eccezioni, la maggior parte delle vie ferrate sono decisamente impegnative e presentano spiccati gradi di verticalità e difficoltà.

Dura soprattutto di braccia ragazzi!

Insomma, non aspettarti una scampagnata in campagna.

Come noi che per qualche assurda ragione ci eravamo messi in testa che i percorsi del parco delle Fucine fossero per principianti. xD

Forse per il semplice fatto che si chiama “Parco di Casto” noi lo associavamo automaticamente ad alcuni di quei parchi avventura con i percorsi tra gli alberi adatti a tutti.

Siamo degli avventurieri sprovveduti… Ma ti assicuro che siamo stati ben felici di scoprire che il “parco” è effettivamente un “parco giochi”…. ma per esperti!

via ferrata

Ma voi non prendete esempio da noi briganti e arrivate preparati: la maggior parte dei percorsi presenta un grado di difficoltà (tecnica e fisica) consistente.

(Comunque se volete starvene tranquilli ci sono anche 2 vie di livello F, ovvero Facili, e una di livello PD, poco difficile).

PS vista la conformazione di queste vie se volete divertirvi davvero come matti potete anche portarvi le scarpette da arrampicata e farvela tutta senza l’aiuto di corde e pioli (agganciandovi comunque con l’imbrago, sia chiaro).

PONTI SOSPESI SUL MONDO

ponte sospeso

A rendere il tutto ancora più appassionante sono i 2 ponti sospesi che attraverserete proseguendo lungo le vie ferrate.

Noi ne abbiamo percorso uno dei due. Partiva al termine delle due ferrate parallele, la 5 e la 6.

Lo abbiamo trovato davvero fighissimo per 2 ragioni:

1. Non è il solito ponte tibetano con i gradini di legno: questo ha un solo cavo metallico su cui poggiare i piedi, vi sentirete dei veri equilibristi!

2. Alla fine del ponte parte immediatamente un’altra ferrata! Quindi proseguirete in orizzontale attaccati alla parete.

Meraviglioso!

UNA PICCOLA DEVIAZIONE PER LA STRETTA DI LUINA

Vi basterà imboccare una piccolissima deviazione ( segnalata in più punti) per lasciare il percorso ad anello e godervi la ferrata della stretta di Luina. Uno splendido Canyon della lunghezza di 380 metri e profondo 35.

A differenza delle sue “sorelle” lla Stretta di Luina offre una ferrata semplice, adatta anche a chi non ha alcun tipo di esperienza e vuole avvicinarsi a questo mondo meraviglioso

Il regolamento (e la scivolosità della roccia) vietano comunque espressamente di percorrerlo in libera ed impongono l’utilizzo dell’imbrago. E’ inoltre percorribile solo in salita.

stretta di luina

Una splendida foro di Carlo Tognazzi, il blogger di Esplorazioni Fotografiche.

UN SALTO NELLA STORIA DELLE ANTICHE FUCINE

Quello che veramente ci ha lasciati senza parole di questo parco è la quantità e la varietà di cose da poter scoprire in una sola giornata.

Sembrano non finire mai.

Una volta esausti (considera che ci saranno stati 40 gradi xD) abbiamo deciso di tornare alla base e ci siamo incamminati lungo il percorso ad anello che ci ha riportati al chiosco.

Ed è proprio che nel tratto finale del percorso ad anello che abbiamo incontrato i resti delle antiche fucine da cui prende il nome il parco!

Il parco delle fucine a Casto era infatti un antico complesso industriale che sfruttava la forza dell’acqua per produrre oggetti in ferro di uso quotidiano, quali mestoli e paioli.

Il complesso è composto da sei fucine, un mulino, un forno per fondere il ferro e una calchera (un antico forno per creare la calce).

Se siete appassionati di storia il parco vi regalerà pure questa chicca!

RITORNO ALLA BASE CON TUFFO GELIDO IN COMPAGNIA DELLE TROTE!

laghetto parco delle fucine

Nel parco delle Fucine ROCCIA e ACQUA sono i due elementi naturali per eccellenza.

Noi non abbiamo saputo resistere al tuffo finale in una delle pozze di acqua cristallina che si trovano all’interno del parco.

L’acqua era così pulita e azzurra che veniva voglia di berla…se non per il fatto che a nuotare insieme a noi ci fossero anche un sacco di simpaticissime trote!

In mezzo alla pozza c’è anche una roccia dal quale è possibile tuffarsi…ma non neghiamo che serve molto coraggio.

Non tanto per la “relativa altezza” ma per il fatto che l’acqua è così gelida da gelarti il cervello xD

Tuffarsi è stato un vero shock 😀

Non a caso a fare il bagno c’eravamo solo noi e un’allegra famigliola di tedeschi, che si sa, probabilmente hanno la pelle spessa come quella delle foche.

L’ ATTREZZATURA PER ACCEDERE AL PARCO

Devi sapere che tutte le vie ferrate e le pareti da arrampicata del parco sono soggette ad un severo regolamento.

Non è infatti possibile (pena l’espulsione) affrontare le vie “in libera” senza munirsi della dovuta attrezzatura.

Devi necessariamente munirti di:

casco

imbrago

kit da ferrata o dissipatore

Se non hai questi strumenti non preoccuparti: all’ingresso potrai noleggiarli presso l’info-point ad un prezzo ragionavole.

PS I guanti non sono obbligatori ma ti assicuro che sono strettamente necessari.

Te lo diciamo noi che non amiamo particolarmente usare i guanti: questa volta ci siamo amaramente pentiti di non averli portati.

Pena? Vesciche assicurate e certe.

Le vie richiedono infatti una consistente fatica di braccia e a risentirne saranno inevitabilmente le tue povere mani. 🙁 🙁

vesciche

Ti faccio anche presente che nel parco non accettano sistemi di sicurezza che non siano standardizzati.

Ovvero il tipico kit completo da ferrata o in alternativa  i vecchi dissipatori.

Silvia che non usa nessuno di questi due sistemi (lol) e inspiegabilmente non utilizza uno shock absorber (ma promette di procurarsene uno) è stata giustamente intercettata all’uscita e avvisata.

IL PARCO DELLE FUCINE E’ ADATTO AI BAMBINI?

Se stai pensando di visitare il parco delle fucine con bambini…sappi che qui va fatta una dovuta distinzione:

IL PARCO E’ ASSOLUTAMENTE ADATTO AI BAMBINI. Per loro passare una giornata al suo interno tra sentieri, ruscelli e pozze d’acqua sarà senza dubbio un’esperienza da non dimenticare!

Ma le ferrate non sono probabilmente adatte a loro, o meglio, non sono adatte a loro a meno che non possiate classificare i vostri figli come esperti.

Nel corso di una ferrata abbiamo incontrato una famiglia con due bimbetti che si aggiravano intorno ai 7-10 anni.

Affrontavano insieme ai genitori una ferrata classificata come difficile.

Inutile dire che fossero due piccole ed adorabili belve e avessero la dovuta dimestichezza nell’affidarsi alla roccia quando non riuscivano a raggiungere pioli ed appigli. (spesso distanti tra loro).

Ma comunque non disperate, anche se i vostri figli non sono i futuri Reinhold Messner il parco ha pensato anche a loro!

Esiste infatti una baby area per i vostri marmocchi tra i 5 e i 9 anni che includono percorsi su cavi e tronchi, un ponte tibetano, due ferrate e due zipline!

Oltre a tutti i favolosi percorsi a piedi che offre il parco.

QUANTO COSTA L’INGRESSO ALLE FERRATE DI CASTO?

info point del parco

L’ingresso è sempre gratuito per tutti quanti!

Se possiedi un imbrago di tua proprietà o vuoi semplicemente goderti i sentieri all’interno del parco potrai accedervi senza nemmeno fare il biglietto.

Paghi solo se vuoi fare le ferrate, non hai l’imbragatura di sicurezza e quindi decidi di noleggiarla.

E’ previsto l’acquisto di un biglietto anche nel caso in cui vuoi provare le zip-line che attraversano il parco.

In quel caso dovrai acquistare il biglietto all’entrata dove ti consegneranno anche la dovuta attrezzatura.

Per avere maggiori informazioni sul noleggio e scaricare la mappa dei percorsi puoi cliccare qui e visitare il sito ufficiale

QUALI ALTRE COSE MERAVIGLIOSE TROVO NEL PARCO OLTRE ALLE FERRATE?

A questo punto ti abbiamo parlato di talmente tante cose che non potrai credere che ce ne siano altre!

E invece amico mio, ti sbagli assai, perché ce ne sono infinite altre!

Visto che ci metteremmo altre 50 pagine per raccontartele tutte le elencheremo velocemente e magari chissà…in futuro andremo a provarle tutte quante e te le racconteremo in un articolo!

Nel parco troverai 28 DIVERSI PERCORSI PER L’ARRAMPICATA divisi in 4 zone d’interesse:

– Le pareti del Giardino di Pietra

– Le pareti del Ponte del Salto

– Le pareti del Dragone

– Le pareti della Corna Zana

Ce ne sono per tutti i gusti e per tutti i livelli!

PERCORSO BLU del parco delle fucine che conduce al Rifugio Paradiso. Attraversa la cascata “del Pisot” e 5 splendidi laghetti.

Questo sentiero si snoda per 3,5 km con un dislivello di 150m. E’ adatto assolutamente a tutti, grandi e piccini. E’ per la maggior parte all’ombra ed è ricco di divertenti passerelle. Consigliatissimo!

IL SENTIERO ARANCIONE che attaversa la cascata “Pos de l’Acqua” e il paesino di Alone.

Si snoda per 5,5km con un dislivello di 200m ed è per il 75% all’ombra.

35 km di PISTA CICLABILE che si collega ad altri itinerari.

All’ingresso del parco troverete pure un piccolo pannello di ricarica per le vostre E-bike!

8 ZIP-LINE sparse per il parco.

Per le quali devi richiedere l’attrezzatura all’ingresso e pagare il biglietto.

Eeeee…direi che per oggi è tutto amico mio ,speriamo di averti dato tutte le informazioni che ti servivano e che l’articolo ti sia piaciuto! E mi raccomando..

Se dopo aver letto questo articolo sei andato al parco lasciaci un commento per farci sapere se anche tu hai trascorso una giornata straordinaria e se hai trovato le ferrate difficili!!

Con con tutto l’amore del mondo,

un bacione dal lago d’Idro,

Silvia & Jack

Lake’nRoll guys!

Se cerchi casa in vendita o in affitto sul lago d’ Idro clicca qui e scopri subito i migliori immobili disponibili sul lago e i loro prezzi!

Lake’nRoll il primo ed unico portale immobiliare interamente dedicato a chi cerca case in vendita e in affitto sui laghi più belli d’Italia.

 

  • Ricerca Avanzata

    € 0 a € 1.500.000

    Più opzioni di ricerca
  • Resetta la password

Compara annunci